Lorenzo Frignani Liutaio

LORENZO FRIGNANI liutaio

LORENZO FRIGNANI
è Consulente Tecnico per gli strumenti musicali presso il Tribunale di Modena ed ha ricevuto
l'incarico come perito fiduciario presso la fondazione "Arturo Toscanini" di Parma a cui fa capo L' Orchestra Sinfonica dell' Emilia Romagna.
E' inoltre consulente fiduciario per la regione Emilia Romagna presso le compagnie Assicurarte e AXA ART per il settore strumenti musicali.

E' socio A.L.I. professionisti (ITALIA) e socio A.L.A.D.F.I. (Associazione Liutai Archettai Francesi).
E' stato impegnato come docente presso il corso F.S.E: n.166 - ob.3/1996 "Operatore liutario conservatore" della Scuola di Artigianato Artistico del Centropievese.
Ha collaborato per circa tredici anni con il Comune di Pieve di Cento (BOLOGNA), in qualità di Consulente Artistico, per i corsi di liuteria esistenti e per tutte le iniziative correlate.

Lorenzo Frignani ha pubblicato:"Ricercare - Sull' arte liutaria " 1987, per il comune di Finale Emilia, e "Ricercare - Sull' Arte Liutaria" 1989 per il comune di Medolla.
Ha curato un capitolo dedicato agli strumenti musicali del periodo classico (circa 1780-1820) nella pubblicazione della casa ed. FORNI, "Il Salotto Musicale" (Bologna 1992), e ha pubblicato un testo inedito intitolato; "Chitarre e Mandolini-piccola raccolta di strumenti a pizzico italiani del 18° e 19° secolo", in collaborazione col comune di Pieve di Cento e la Scuola di Artigianato del Centopievese. Ha tenuto esposizioni a Parma, Finale Emilia, Medolla, Pieve di Cento, Spezzano e Roma, Pechino e Shangai (Cina), Ginevra (Svizzera)e Mittenwald (Germania).
Ha partecipato anche in esposizioni riservate ai liutai-professionisti italiani in Austria e Cina.

E' stato membro di giuria in concorsi nazionali (Pisogne) ed internazionali (Baveno) e in precedenti edizioni ha vinto numerosi premi ai concorsi di Bagnacavallo di Romagna e Baveno.

Nel 2002 è stato curatore della mostra di strumenti musicali antichi “Musica a Corte e in Collezione”che si è tenuta nella città di Modena (Italia), nell'ambito delle manifestazioni delle “Settimane Estensi”.
Ha inoltre curato il relativo catalogo e tutti i concerti della manifestazione.
Nello stesso anno è stato nominato VicePresidente dell'Associazione Liutai Italiani Professionisti ed è attualmente ancora in carica.

Nel 2003 ha curato l'allestimento di una mostra di Liuteria Contemporanea Emiliana presso il Teatro Comunale di Modena nell'ambito del festival "L' Altro Suono" ed ha ricevuto il premio della “Bonissima” che premia le eccellenze, da parte del Comune di Modena.

Nel 2005 ha pubblicato un nuovo libro dal titolo "Marino Capicchioni e Mario Capicchioni, liutai " in collaborazione col liutaio Pio Sbrighi di Rimini.
Nel 2007 ha fondato la casa editrice LF Edizioni in collaborazione con Sauro Malagoli, occupandosi della traduzione e diffusione di testi di liuteria da lingue straniere a quella italiana.

Nel 2010 ha ricevuto il premio "Spataffi" città di Gubbio.

Nel 2011 ha allestito ed inaugurato una mostra, della durata di sei mesi, al GeigenbauMuseum di Mittenwald, in Germania, sulle chitarre storiche Italiane e Mittenwaldesi dell'800, con relativo catalogo in due lingue dal titolo " Estetica e Suono".
Nel mese di luglio 2011 gli è stato assegnato il Premio "Città di Fiuggi" come liutaio dell'anno.
Vive e lavora nel cuore di Modena al primo piano di un suggestivo atelier in vicolo Forni 7.
Per maggiori dettagli visita la sezione "profilo".